PRENOTA

DELIVERY

Ristorante 28 Posti Milano

28 Posti
28 POSTI è un ristorante di cucina mediterranea contemporanea.
Il progetto architettonico ha riportato il locale allo stato originario inserendo nuovi elementi di arredo.
La cucina è l'anima del progetto, a cui gli ospiti possono accedere tramite un rapido passaggio obbligatorio all'ingresso e una feritoia in sala che svela la preparazione dei piatti.
I lavori edili sono stati eseguiti dai detenuti dell'Istituto Penitenziario di Bollate, che hanno potuto beneficiare dell'Art. 21 prendendo parte al cantiere.
L'associazione Liveinslums Onlus Ong, partner del progetto, ha avviato all'interno del carcere un laboratorio di falegnameria, dove sono stati costruiti tavoli, porte e armadiature del ristorante, disegnati da Francesco Faccin e realizzati con il contributo del maestro ebanista Giuseppe Filippini.
Nel gennaio 2020 il ristorante ha affidato alla designer Cristina Celestino la direzione artistica di un nuovo intervento di progettazione degli interni che ha voluto mantenere i tratti stilistici di 28 Posti legati ai concetti di autenticità, materia, semplicità, origine; avvalendosi della gamma di prodotti di Fornace Brioni e Matteo Brioni. 
Il luogo
Molti degli oggetti che utilizziamo in sala e in cucina sono autoproduzioni provenienti dalla baraccopoli di Mathare e dal laboratorio del ferro di Jua Kali (Nairobi), parte della mostra Made in slum - Triennale di Milano 2013.
In sala sono esposti i progetti fotografici Nomadic Sellers e Statale 106 di Filippo Romano; in vetrina le immagini dei progetti fotografici In Case of Loss e Sapologie di Francesco Giusti.
28 Posti si impegna costantemente per dare spazio a progetti legati alla fotografia, alla moda e al design. Durante la settimana del Salone del Mobile ospita ogni anno una cena progettata a quattro mani dallo chef Marco Ambrosino con un designer.
Lo chef

Marco Ambrosino, giovane chef di Procida, propone una cucina contemporanea, che utilizza solo prodotti di stagione, orientata verso valori etici, attenta alla qualità degli alimenti, al rispetto dell'ambiente e all'equità dei processi di produzione.
Le sue precedenti esperienze (tra cui citiamo quella al Melograno di Ischia con la chef Libera Iovine e al Noma di Copenhagen) gli hanno permesso di creare un equilibrato connubio tra la cucina tradizionale campana e quella sperimentale e d'avanguardia.
E' docente di cucina presso la Food Genius Academy di Milano e collabora con il Corso Superiore di Cucina Italiana di ALMA Scuola Internazionale di Cucina Italiana.
Nel 2019 ha fondato l'Associazione Collettivo Mediterraneo che si propone di raccontare e promuovere la multiculturalità, la biodiversità e le esperienze delle tradizioni gastronomiche del bacino mediterraneo.
La Guida Michelin 2018 ha assegnato allo chef il piatto e un coperto; Espresso 2018 gli ha assegnato due cappelli (uno nel 2017); Gambero Rosso 2018 ha assegnato il punteggio 73 (cucina 46). Marco Ambrosino nel 2017 è stato inoltre premiato da Touring Club per il "Miglior Piatto di Pasta" e inserito con 28 Posti nella Guida "Ristoranti D'Autore" di Identità Golose 2018. Dal 2017 è relatore di LSDM Congresso Internazionale di Cucina d'Autore a cura di Albert Sapere e Barbara Guerra.

Vini

Il ristorante seleziona etichette di altissima qualità privilegiando piccoli produttori e vignaioli artigiani, che lavorano personalmente in vigna e in cantina.
Si tratta di vini che provengono da terreni di piccole dimensioni, gestiti da aziende che rispettano il proprio territorio, la cultura contadina e la bio-diversità.

Per l'80% vini naturali e da agricoltura bio-dinamica, che escludono l’uso di pesticidi di sintesi, erbicidi o insetticidi e non utilizzano solfiti aggiunti (o solo in quantitativi ridotti).
Ci impegniamo per valorizzare il “terroir” ossia quell’esperienza di vino modellata in modo unico dal clima, l'altitudine, il terreno e la specificità del produttore che ci lavora, avvalendosi solo di lieviti indigeni e fermentazioni spontanee.

Consulta menu e carta dei vini

Catering
Catering

Sfruttando l'esperienza maturata nel nostro ristorante abbiamo ideato delle alternative per gustare le ricercate creazioni dello chef Marco Ambrosino in un ambiente scelto direttamente da voi. Progetteremo il menu sulla base della tipologia di evento (cene private, aperitivi, piccole cerimonie, convention ed eventi aziendali) per rendere uniche le tue occasioni più speciali.

Social
Contatti

via Corsico 1 (Fermata MM verde Porta Genova)

Telefono: 02 8392377
Mail: 28posti@gmail.com

Siamo aperti a cena dal martedì al sabato in questi orari:
>> 19.30 - 23.30

Siamo chiusi per le vacanze estive fino al 2 settembre 2021.
Riapriamo il 3 settembre 2021.

Dicono di noi
Design by Paolo Giacomazzi | Coding by 4Sigma

28Posti Consegne a domicilio

Questa settimana:

La nostra selezione di vini naturali e birre artigianali

Birrificio Lambrate

Birra Bock 33 cl

Birra ambrata ispirata alla tradizione delle Bock tedesche, caratterizzata da profumo di caramello, miele e frutta matura.

6,00

Baladin

Birra Nazionale Ambrata 33 Cl

Birra di colore ambrato con schiuma bianca e fine, toni aromatici e profumi di frutta esotica e agrumi. Disponibile anche in versione gluten-free

6,00

Birrificio Lambrate

Birra Sant'Ambroeus 33 cl

Birra ambrata in stile Belgian Strong Ale. Colore giallo carico con sentori di agrumi, frutta a pasta gialla e fiori.

6,00

Birrificio Lambrate

Ghisa 33 cl

Birra in stile Smoked Baltic Porter, dal colore scuro intenso con note tostate e fragranze di caffè.

6,00

Alexis Hudon

Groseille 2019

Blend di Gamay, Gamay Teinturier e Pinot nero. Vino Biologico ottenuto da vigne che hanno tra i 10 e i 40 anni.

30,00

Case Bianche

La Matta sui lieviti. Dosaggio zero

Spumante integrale ricavato da sole uve Fiano, pressate intere senza pigiadiraspatura

25,00

Custoza

Lireos

Vino naturale ottenuto da blend di Trebbiano, Cortese, Garganega. Fresco e aromatico.

25,00

Daniele Portinari

Pietrorosso 2018

Blend di uve Merlot, Cabernet Sauvignon e Tai Rosso raccolte i primi giorni di settembre. Fermentazione spontanea in cisterne di acciaio e macerazione breve.

20,00

Giovanni Menti

Riva Arsiglia

Vino bianco fermo. Fermentazione spontanea. Colline di origine vulcaniche nei pressi di Gambellara.

30,00

Bakari

Rosa Confondo 2015

Ottenuto da fermentazione spontanea in bianco in acciaio. Rifermentato in bottiglia con aggiunta di mosto di uva passita. Basso tenore alcolico e lieviti indigeni. Non filtrato.

20,00

Frank Cornelissen

Susucaru 2019

Blend di Nerello Mascalese (85%) e altre varietà locali di tutte le vigne vecchie dell'azienda (Nerello Cappuccio, Alicante Boushet, Minnella e Uva Francesa)

30,00

PUOI ORDINARE ON LINE E RITIRARE DIRETTAMENTE DA NOI AL 28 POSTI (ASPORTO) OPPURE RICHIEDERE LA CONSEGNA A CASA SIA A PRANZO CHE A CENA (ALMENO 1 ORA PRIMA).

Selezionare la preferenza per l'orario di consegna o ritiro

PRANZO

CENA

Il servizio è disponibile solo per Milano città al costo di 6

...